Un investitore miliardario afferma che le banche centrali non si fermeranno davanti a nulla per reprimere Bitcoin

Frank Giustra, investitore miliardario e finanziatore minerario, avverte che i governi e le banche centrali faranno tutto il possibile per soffocare il viaggio di Bitcoin verso l’adozione universale.

In un’intervista di Stansberry Research con Daniella Cambone, Giustra sottolinea che se le banche centrali riescono a emettere le proprie valute digitali della banca centrale (CBDC), probabilmente non vorranno la concorrenza di Bitcoin

“Sono particolarmente preoccupato per ciò che i governi e le banche centrali faranno se Bitcoin dovesse mai diventare una minaccia, una minaccia reale, per le loro stesse valute sovrane. Come sapete, molte banche centrali stanno pensando di emettere le proprie valute digitali. E non vorranno quella competizione lì e lo renderanno molto difficile. I governi e le banche centrali renderanno molto difficile l’adozione universale di Bitcoin. Metteranno blocchi stradali lungo la strada. “

Il filantropo canadese fa riferimento ad alcune volte nella storia in cui le autorità hanno represso gli strumenti finanziari per portare avanti i propri programmi.

“Penso che non si possa mai sottovalutare la determinazione dei governi e delle banche centrali quando cercano di proteggere la loro valuta. Hai sentito parlare di valuta e controlli sui capitali. Hanno fatto parte della nostra storia in molti paesi, inclusi gli Stati Uniti. Si presentò sotto forma di rendere illegale il possesso di oro nel 1933, che durò 40 anni. Quella era una forma di controllo del capitale per proteggere il dollaro USA. L’hai visto nella Gran Bretagna prima del 1979, dove c’erano i controlli valutari. L’hai visto in Sud Africa. L’hai visto nella Germania prebellica. L’hai visto solo nel 2015 in Grecia.

I controlli sulla valuta e sul capitale, o un metodo con cui usare quella filosofia contro Bitcoin è una possibilità e devi tenerne conto. “

Giustra fa un ulteriore passo avanti e sottolinea che le banche centrali possiedono oro

„[Le banche centrali] non possiedono Bitcoin. L’oro è una parte fondamentale delle loro riserve valutarie e lo sarà sempre. Se fanno qualcosa, emetteranno la propria valuta digitale. Non acquisteranno Bitcoin, perché proveranno con tutto il loro potere a minare Bitcoin „.

Sebbene Giustra possa avere una visione cupa a lungo termine su Bitcoin, ritiene che la principale criptovaluta abbia il potenziale per aumentare nei prossimi mesi.

„In questo momento, [Bitcoin] è in quella fase maniacale di essere acquistato per quel motivo, che alla fine raggiungerà quella fase, e potrebbe, ma penso che sia molto, molto lontano per tutta una serie di ragioni non significa che non andrà molto più in alto, cosa che personalmente penso accadrà. Penso che [Bitcoin] farà ciò che alcune di queste persone prevedono e raggiungerà un prezzo molto più alto „.

© 2021 Neue Seiten – isee2011.org . Powered by WordPress. Theme by Viva Themes.